Gli Enterobatteri sono una famiglia di bacilli Gram -, spesso patogeni, di cui  Escherichia coli è la specie più comune e rappresentativa.

Di questa famiglia fanno parte batteri famosi, portatori di malattie che negli anni passati erano frequente causa di morte e che ai nostri tempi, era antibiotica,  possono ancora mettere in pericolo la vita dei pazienti.

Tra questi ricordiamo  Salmonella ( S. typhi e paratyphi, legate alle febbri tifoidi ed enteriche,  S.typhimurium legata alle tossinfezioni alimentari),  Shigella ( S. sonnei, legata alla dissenteria con feci emorragiche nei bambini , a rapida diffusione nelle scuole dell’infanzia), Yersinia ( Y.pestis, causa di epidemie devastanti dal medioevo fino al ‘700, Y. enterocolica legata a gravi dissenterie ) , Klebsiella (gastroenteriti, polmoniti e setticemie), Proteus ( che vive comunemente nell’intestino umano ma provoca gravi infezioni se si sposta in altre sedi:  meningite del neonato,polmoniti, setticemie, sinusiti, infetta la ferite chirurgiche e le ulcere, sia quelle da decubito che le diabetiche)

 

Per difendersi dagli enterobatteri in genere è necessario osservare una scrupolosa igiene delle attrezzature utilizzate per la preparazione degli alimenti, delle mani, degli ambienti di lavoro e del cibo stesso.

 

Non toccare gli animali domestici prima di venire a contatto con gli alimenti ed escluderli dalla cucina.